Fondi interprofessionali

Investire in formazione finanziata

FONDI PARITETICI INTERPROFESSIONALI

Fondi interprofessionali per la formazione continua, uno strumento efficace per dare nuova linfa vitale alle aziende e per investire in formazione in un momento di crisi e di contrazione del lavoro.

Tutte le aziende possono formare in modo gratuito i propri lavoratori.

Sono costituiti attraverso la destinazione della quota dello 0,30% dei contributi versati all’INPS (contributo obbligatorio per la disoccupazione involontaria) alla formazione dei propri dipendenti.

I datori di lavoro potranno infatti chiedere all’INPS di trasferire il contributo ad uno dei Fondi interprofessionali che provvederà a finanziare le attività formative per i lavoratori delle imprese aderenti.

Forma in modo gratuito i tuoi lavoratori grazie ai fondi interprofessionali

Vantaggi per le aziende

Le aziende possono godere di corsi formativi gratuti per l’aggiornamento delle competenze dei lavoratori all’interno delle aziende:

GRATUITAMENTE

Aderire ad un fondo non comporta alcun onere aggiuntivo per l’impresa rispetto al versamento dello 0,30% all’INPS già in vigore e di fatto obbligatorio.

VELOCEMENTE

Per aderire è sufficiente una comunicazione all’INPS attraverso il modello UNIEMENS (compilato dal consulente del lavoro).

SENZA VINCOLI

L’adesione ad un Fondo può essere revocata in qualsiasi momento sempre attraverso il modello UNIEMENS

Cosa proponiamo

Essemme Soc. Coop. offre la propria consulenza a 360 gradi informando continuamente le aziende degli Avvisi aperti e valutando il canale di finanziamento più opportuno da attivare sulla base delle esigenze delle imprese e della tipologia di formazione da attuare.

Affidarsi a noi significa avere a disposizione operatori che seguono l’azienda in tutte le fasi, dall’analisi dei fabbisogni formativi alla progettazione e presentazione del piano formativo, alla realizzazione delle attività e alla rendicontazione finale delle stesse,  consentendole di liberasi di tutti gli adempimenti burocratici , informatici e gestionali connessi alla richiesta di finanziamenti.

Cosa sono

Negli ultimi anni, la realtà dell’imprenditoria italiana, ha subìto numerosi cambiamenti nelle dinamiche aziendali con conseguenti modifiche e ampliamenti degli strumenti a disposizione delle imprese per finanziare la formazione dei lavoratori.

I Fondi Interprofessionali nazionali per la formazione continua sono organismi di natura  associativa, promossi dalle organizzazioni di rappresentanza delle parti sociali attraverso specifici accordi interconfederali; sono stipulati dalle organizzazioni sindacali dei datori di lavoro e dei lavoratori maggiormente rappresentative sul piano nazionale, e sono stati istituiti dalla Legge 388/2000 e riconosciuti dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali ed hanno lo scopo di finanziare la formazione continua dei lavoratori.

I Fondi possono finanziare piani formativi  aziendali, settoriali e territoriali, che le imprese in forma singola o associata desiderano realizzare per i propri dipendenti,  nonché eventuali ulteriori attività propedeutiche o comunque connesse alle iniziative formative.

Non trovi quello che cerchi oppure vorresti informazioni?